Marchettino & Carvago: Passione comune per le auto

Foto: Marchettino archive

Marco noto come Marchettino è un giornalista automobilistico indipendente e influencer italiano di 31 anni, con una forte presenza su YouTube, Facebook e Instagram. È uno dei volti che Carvago ha scelto per presentare il proprio approccio dirompente al business delle auto usate in Europa.

Carvago ha rilasciato questa intervista speciale con Marco, quindi siediti e divertiti!

Marco, visto che condividiamo la passione per le auto, soprattutto quelle veloci… qual è stata la tua prima auto in assoluto?

 La mia prima auto è stata un’Abarth 500 che ho comprato nel 2010. L’auto è ancora nel mio garage e me la godo ogni giorno con il piano di raggiungere i 200.000 km l’anno prossimo!

Ti è piaciuta?

 La adoro incredibilmente! La gente a volte chiede “Hai due Ferrari, perché continui a guidare l’Abarth?”..“ma il fatto è che anche una 500 minuscola e pompata, può essere molto divertente da guidare, specialmente in città o su strade tortuose! Inoltre, essendo la mia prima auto, ha un grande valore emotivo e non la metterò mai in vendita.”

 Hai mai comprato un’auto usata in modo classico?  È stato un flop?  Hai qualche brutta esperienza dall’acquisto di un’auto usata?

 Ho acquistato auto sia da privati ​​che da concessionarie e fortunatamente è sempre andato tutto bene, ma devo dire che in alcuni casi ho evitato qualche truffa tipo auto con chilometraggio finto. Quando si tratta di acquistare un’auto di seconda mano è importante avere garanzie dal venditore, oltre a una buona documentazione per dimostrare che l’auto è in buone condizioni.

Quando hai scoperto che il tuo hobby sarebbe diventato il tuo lavoro?

 Dopo un paio di anni su YouTube, ho capito che il mio hobby del tempo libero sarebbe potuto diventare qualcosa di più, anche se non mi sarei mai aspettato che fosse così esplosivo!

 Per quanto riguarda YouTube, aprire un canale nel 2006 ti rende un veterano di YouTube. Com’è stato l’inizio?

 All’inizio, ricordo che la maggior parte dei video di auto caricati sulla piattaforma avevano scarsa visibiltà, ai tempi!  Sono stato il primo a farlo in Italia ed ora la piattaforma è cambiata molto, ci sono molti video e creatori di contenuti: è una piattaforma che ha cambiato seriamente il nostro modo di vivere.

 Hai qualche consiglio prezioso per chi vuole diventare “TU” (youtube creator, car content)?

 In una piattaforma inondata di canali e contenuti, credo sia molto importante essere originali, farlo con passione e condividerlo con tutti perché le persone cercano contenuti che le facciano divertire e liberare la mente.

Qual è l’auto che vorresti guidare un giorno, ma che non ne hai ancora avuto la possibilità?

Sono stato fortunato ad aver guidato così tante auto entusiasmanti nel corso degli anni, ma questo non significa che ne abbia ancora qualcuna da sogno da guidare!  La lista è piuttosto lunga e direi certamente che la Pagani Zonda e la Ferrari F50, sono decisamente in cima.

 E l’auto dei sogni da comprare?

 Ce ne sono parecchie, in realtà! Quella alla quale aspiro maggiormente nel prossimo futuro, è la Ferrari 430 Scuderia, forse una delle Ferrari più entusiasmanti dell’era moderna. Quindi, se parliamo dell’auto da sogno più emozionante, direi la Ferrari F40: per me è la Ferrari DEFINITIVA.

Com’è stata la tua retrospettiva del 2022?

Guardo al 2022 con soddisfazione perché nonostante le difficoltà della pandemia (che si spera sia alle spalle), sono riuscito a creare tanti contenuti e a superare gli obiettivi personali che mi ero prefissato ad inizio anno.

Quali sono i piani per il 2023?

 Per il 2023 miro a sviluppare ancora più relazioni commerciali con i marchi automobilistici, ma non vedo l’ora di viaggiare all’estero e continuare a fare il mio lavoro con passione ed entusiasmo.

Sdílet článek:
Condividi l’articolo:
Zdieľať článok:

Podobné články Articoli simili: Podobné články:

Bentley Bentayga, Porsche 911 Targa e BMW M4: ecco le supercar consegnate l’anno scorso. Tuttavia, la maggior parte delle migliaia di auto che sono passate per le nostre mani…